Isabelle Caro e l’anoressia: un racconto diverso

Nuda, per le strade, visibile agli occhi dei passanti intenti nel loro da fare, forse incuranti, forse ripugnati, forse perplessi per la mia estrema magrezza, per quel viso emaciato, per quelle ossa, per quelle occhiaie sotto i miei grandi occhi chiari con cui io non mi vedevo più. Così mi ritraeva un manifesto pubblicitario. Me Read More …