Silenzioso passaggio di luce: per Valentina Giovagnini

Come sabbia nel pensiero
sei libera e in volo,
sei musica senza confini;

della realtà oltre il velo
s’uniscono i destini
in un viaggio solo:

anime in fondo alla città;
è invisibile il muro
che profondo copre verità.

In questo sabato di noia
quale formula ci salverà?
Se d’ingenuità è la gioia

come miele d’un miraggio;
libero angelo continuamente
sei linfa d’ogni viaggio

atteso senza domani, nella mente
non dimentico mai
che non ha fine l’amore;

e se i tuoi occhi mai
la tua voce oltre le ore,
tra strade e vie dove andai

ancora, come neve al sole
è silenzioso passaggio di luce.


*Ispirata alla musica di Valentina Giovagnini

Valentina Giovagnini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.